Luigi Einaudi è stato autore molto prolifico. La sua produzione spazia dall’economia alla politica, dalla storia alla bibliografia; così come varia è la tipologia dei suoi testi: dal libro monografico all’articolo di giornale, dal saggio scientifico alla recensione.

Gli intenti di questo sito sono essenzialmente due. Il primo è quello di raccogliere in un unico database tutti gli scritti einaudiani, spesso difficilmente reperibili, non fosse altro perché sparsi in una miriade di riviste, giornali, volumi collettanei, pubblicazioni d’occasione. Il secondo è quello di fornire al lettore – tanto allo studioso quanto al curioso – uno strumento per potersi muovere all’interno di questi testi nella maniera più idonea alle proprie esigenze. Sono state pertanto previste tre modalità di ricerca: cronologica, per tipologia bibliografica, per parole chiave. Di ogni singolo testo sono sempre indicati il luogo della prima pubblicazione e le successive ristampe.
La necessità di una coerente impostazione logica e filologica ha portato a due limitazioni. La prima è stata quella di escludere le lettere, che avrebbero avuto bisogno di una sistemazione logica troppo eterogenea rispetto a quella di questo database (ordine cronologico; ordine alfabetico per destinatari). La seconda è stata quella di inserire come volumi autonomi soltanto quelli pubblicati prima della morte di Einaudi, con la sola eccezione degli ultimi tomi delle Cronache economiche e politiche di un trentennio.
La classe politica non si forma se l'eletto ad amministrare le cose municipali o provinciali o regionali non è pienamente responsabile per l'opera propria
La classe politica non si forma se l'eletto ad amministrare le cose municipali o provinciali o regionali non è pienamente responsabile per l'opera propria

L'impero della legge come condizione per l'anarchia degli spiriti
L'impero della legge come condizione per l'anarchia degli spiriti

Le imposte devono essere poche, semplici, senza addizionali, senza imbrogli
Le imposte devono essere poche, semplici, senza addizionali, senza imbrogli

Gli italiani troppo a lungo pensarono e molti pensano ancor ora che basti importare l'industria nel mezzogiorno per innalzare gli abitanti ad un livello più alto di felicità e di benessere
Gli italiani troppo a lungo pensarono e molti pensano ancor ora che basti importare l'industria nel mezzogiorno per innalzare gli abitanti ad un livello più alto di felicità e di benessere

Prima conoscere, poi discutere, poi deliberare
Prima conoscere, poi discutere, poi deliberare