Ammonimenti
Tipologia : Paragrafi/Articoli
Data pubblicazione : 11/07/1919

Ammonimenti

«Corriere della Sera», 11 luglio 1919

 

 

 

Tutti sono d’accordo nel biasimare i saccheggi delle provviste e le distruzioni dei negozi. Non si è mai visto, infatti, che a buttar per terra ed a calpestare un cesto di cavoli, i cavoli crescano più numerosi e più grossi negli orti delle campagne. L’ortolano, che fa crescere i cavoli con cure infinite, mondando e rimondando il terreno dalle male erbe, adacquando le pianticelle e difendendole dalla siccità, si sente scoraggiato, non ricevendo un frutto adeguato dalle sue fatiche. E pianterà meno cavoli. E qualche ortolano preferirà venire a fare l’operaio in città, rendendo ancor meno abbondante la produzione delle derrate agrarie.

Torna su