Ammonimenti
Tipologia : Paragrafi/Articoli
Data pubblicazione : 13/10/1917

Ammonimenti

«Corriere della Sera», 13 ottobre 1917

 

 

 

Nel Piemonte, durante il decennio 1851-60, in cui si preparava l’esercito e si forgiavano gli animi e le armi per la lotta contro lo straniero, il consumo del frumento si limitava in media ad 1 ettolitro per abitante, 78 chilogrammi all’anno. Calcolando un decimo circa per il consumo sotto forma di paste alimentari, risulta che i piemontesi consumavano, al tempo di Cavour, in media solo 192 grammi di pane al giorno a testa. Ai Piemontesi d’oggi non si chiede di tornare alla abitudini spartane di quell’epoca gloriosa. Essi, limitandosi a consumare il cinquanta per cento di più di pane d’allora, possono efficacemente contribuire alla resistenza nazionale.

Torna su