Ammonimenti
Tipologia : Paragrafi/Articoli
Data pubblicazione : 11/01/1920

Ammonimenti

«Corriere della Sera», 11 gennaio 1920

 

 

 

Dopo i primi due giorni  di sottoscrizione molte sedi e succursali della Banca d’Italia sono rimaste sprovviste di titoli al portatore del nuovo prestito. Ciò è la dimostrazione del grande successo del prestito, in proporzioni non prevedute dallo stesso Governo. Bisogna anche tener conto delle difficoltà tecniche grandissime che ora ci sono per trovare la carta per eseguire una stampa atta ad impedire le falsificazioni. I sottoscrittori abbiano perciò pazienza se in certi casi vi dovrà essere un ritardo nella consegna dei titoli definitivi; e si affrettino ad anticipare la loro sottoscrizione per non essere tra gli ultimi. Il fatto è la dimostrazione del credito dello Stato e della convenienza di sottoscrivere le maggiori somme possibili per un titolo destinato col tempo a crescere di prezzo.

Torna su