Ammonimenti
Tipologia : Paragrafi/Articoli
Data pubblicazione : 14/10/1917

Ammonimenti

«Corriere della Sera», 14 ottobre 1917

 

 

 

I Lombardi, nell’ultimo decennio della aborrita dominazione straniera, nel 1851-59, consumavano in media appena 60 chilogrammi di frumento all’anno a testa. Il che vuol dire, se si assegnano 6 chilogrammi al consumo delle paste alimentari, appena 150 grammi di pane al giorno a testa. Peggio stavano gli abitanti del Veneto, che nel tempo stesso avevano a loro disposizione, forse perché più forti consumatori di polenta, appena 42 chilogrammi di frumento all’anno, ossia circa 100 grammi di pane al giorno a testa. Il ricordo di quei tempi deve incoraggiare i discendenti di quei forti Lombardo-Veneti, che dell’Austria conobbero le galere e le forche, a dar prova di resistenza e di parsimonia nel consumo delle derrate alimentari. Non occorre ridurre il consumo del pane ai 150 ed ai 100 grammi che erano la razione di 60 anni fa. Si può andare anche in media al doppio. Ma ogni risparmio contribuirà alla vittoria.

Torna su