Ammonimenti
Tipologia : Paragrafi/Articoli
Data pubblicazione : 20/01/1920

Ammonimenti

«Corriere della Sera», 20 gennaio 1920

 

 

 

Il reddito del titolo del prestito è calcolato nel 5.71%. In realtà, se si ha riguardo al beneficio di riscuotere subito l’interesse di luglio, il reddito va al 5.80%. Se si aggiunge che il titolo, oggi comperato ad 85, è destinato a crescere a 100 in un non lungo volgere di anni, presumibilmente prima del 1931, il reddito stesso, tenendo conto del premio al rimborso sale al 6.50 per cento.

 

 

Ma questo è soltanto il reddito monetario. Se si ha riguardo al reddito sostanziale, in merci, si deve concludere che il reddito è ancor maggiore. Oggi, con 100 lire si comprano, ad es., 100 chilogrammi di una data merce; e con 5.80 di interessi chilogrammi 5.80. Domani, se, grazie al ritiro di biglietti, la lira sarà rivalutata, con lire 5.80 si compreranno sette od otto chilogrammi di merci. Ecco che, rinunciando a comperare ora 100 chilogrammi di merci, il risparmiatore ha probabilità di poterne comprare ogni anno in avvenire 7 od 8 chilogrammi. Ciò vuol dire che il reddito in merci non è del 5.80%, ma è del 7 od 8%. Questa considerazione deve essere attentamente meditata da tutti i risparmiatori.

Torna su