Ammonimenti

Tratto da:

Corriere della Sera

Data di pubblicazione: 18/02/1920

Ammonimenti

«Corriere della Sera», 18 febbraio 1920

 

 

 

In occasione della proroga  del termine per la sottoscrizione al sesto prestito nazionale furono modificate le condizioni alle quali sono accettati in pagamento i buoni quinquennali da lire 25, che erano stati emessi allo scopo di favorire il piccolo risparmio. I buoni i quali scadono all’1 aprile 1923 e sono provveduti della cedola all’1 aprile 1926 saranno valutati al prezzo di L. 25.90. Quelli, i quali scadono all’1 aprile 1924, e provvisti della cedola all’1 aprile 1921, saranno valutati al prezzo di L. 24.70. In ambi i casi vi e` un discreto vantaggio nel trasformare tali buoni in consolidato, sia dal punto di vista del reddito come del capitale.

Torna su