Lettera a Mario Pannunzio

Tratto da:

Risorgimento liberale

Data di pubblicazione: 11/12/1945

Lettera a Mario Pannunzio

«Risorgimento liberale», 11 dicembre 1945

 

 

 

Caro direttore,

 

 

la proposta di far designare provvisoriamente il governo dai direttori dei giornali, così che ogni direttore disponga di un numero di voti proporzionato alla tiratura del suo giornale è fondata su un’ipotesi: che nel paese le preferenze degli elettori si distribuiscono secondo le loro preferenze giornalistiche. Non so se ciò accada in Italia; ma par certo che ciò non accade nei paesi di antica esperienza parlamentare. In Inghilterra, hanno sicuramente maggior influenza sugli elettori i giornali a scarsa tiratura come i «Times», il «Manchester Guardian», lo «Scotsman», dei giornali i quali tirano milioni di copie, come il «Daily Mail», il «Daily Sketch». Unica eccezione il «Daily Herald», giornale laburista a gran diffusione, influentissimo tra gli operai.

 

 

Che si sappia, esiste un solo metodo il quale abbia fatto le sue prove ed abbia dimostrato di sapere compiere assaggi precisi delle tendenze dell’opinione pubblica ed è il metodo americano, noto come metodo Gallup dal nome di una delle più note agenzie di previsioni elettorali. Queste agenzie sono talvolta giunte a risultati stupefacenti per la loro approssimazione. Ma si tratta di metodi che non possono essere improvvisati. Esiste bensì tutta una letteratura in proposito; ma questa non basta a preparare il numeroso personale specializzato adatto al delicatissimo compito.

Torna su